Condizioni generali di vendita

 


 

Indice

1. Ambito di applicazione
2. Conclusione del contratto
3. Oggetto del contratto
4. Concessione di diritti in caso di contratto per la fornitura di software
5. Concessione di diritti in caso di contratto per la cessione temporanea di software
6. Obblighi del Cliente
7. Diritto di recesso
8. Prezzi e condizioni di pagamento
9. Condizioni di consegna e di spedizione
10. Riserva di proprietà
11. Garanzia nei contratti ai sensi delle clausole 3.2, 3.3 a) e 3.3 c)
12. Garanzia nei contratti ai sensi della clausola 3.3 b)
13. Responsabilità in caso di inadempienza di altre obbligazioni
14. Riscossione di buoni promozionali
15. Disposizioni conclusive

 


 

1) Ambito di applicazione

1.1 Le presenti condizioni generali di vendita (nel prosieguo “CGV”) di lizengo GmbH & Co. KG (nel prosieguo il “Venditore”) sono applicabili a tutti i contratti stipulati tra il Venditore e una controparte (nel prosieguo il “Cliente”) che abbiano come oggetto la vendita, la fornitura o la cessione temporanea di diversi contenuti digitali, prodotti digitali e prodotti non digitali (nel prosieguo collettivamente “Prodotti”). Nella misura in cui il Venditore offra anche servizi, gli stessi saranno forniti esclusivamente come prestazioni accessorie ai suddetti contratti di acquisto. Eventuali condizioni generali di vendita del Cliente che deroghino, contraddicano o integrino le presenti CGV diventeranno parte del contratto esclusivamente previa esplicita accettazione da parte del Venditore e nella misura dallo stesso stabilita. Viene esclusa qualsiasi accettazione tacita delle condizioni generali del Cliente da parte del Venditore a seguito di comportamenti concludenti. Il consenso sarà sempre necessario anche nel caso in cui, ad esempio, il Venditore eroghi servizi al Cliente senza riserve pur essendo a conoscenza delle condizioni generali di vendita di quest’ultimo.

1.2 Le presenti CGV sono applicabili sia nei confronti dei consumatori (§ 13 codice civile tedesco) sia di aziende (§ 14 codice civile tedesco). Fatto salvo ove diversamente specificato nelle presenti CGV, tutte le condizioni sono valide nella stessa misura per contratti stipulati con aziende e con consumatori. Singole condizioni non applicabili per i consumatori, o applicabili solo in misura limitata, sono evidenziate in grassetto.

1.3 Le presenti condizioni sono valide altresì per rapporti contrattuali futuri tra il Cliente e il Venditore. Sono applicabili a prescindere dal fatto che nello specifico caso si faccia riferimento ad esse. Nei confronti dei consumatori le presenti condizioni sono applicabili a rapporti contrattuali futuri laddove la prestazione principale dei contratti sia la fornitura di prodotti digitali e non digitali.

1.4 Ai fini delle presenti CGV con contenuti digitali si intendono tutte le offerte digitali ad esclusione dei prodotti digitali, quali ad esempio codici di accesso digitali, chiavi prodotto o altre informazioni disponibili in forma digitale.

1.5 Ai fini delle presenti CGV con prodotti digitali si intendono tutti i software non contenuti su un supporto dati fisico che vengono messi a disposizione per il download da parte del Venditore, eventualmente a seguito della concessione di specifici diritti di utilizzo di cui alle clausole 5 e 6.

1.6 Ai fini delle presenti CGV con prodotti non digitali si intendono tutti i software contenuti su un supporto dati fisico che vengono commercializzati in forma fisica da parte del Venditore, eventualmente a seguito della concessione di specifici diritti di utilizzo di cui alle clausole 5 e 6, nonché prodotti fisici di altro tipo.

1.7 Inoltrando un ordine seguendo la procedura indicata alla clausola 2.2 il Cliente dichiara di accettare le presenti CGV.

 

2) Conclusione del contratto

2.1 I prezzi, le offerte e le descrizioni di merce e altri servizi indicati e a cui si fa riferimento nello shop online non costituiscono una proposta contrattuale.

2.2 Il Cliente può presentare la propria proposta contrattuale utilizzando l’apposito modulo d’ordine integrato nello shop online del Venditore. Qui il Cliente, dopo avere inserito i Prodotti selezionati nel carrello virtuale e avere completato il processo virtuale di ordine, premendo il pulsante che finalizza il processo di acquisto “CONCLUDI L’ORDINE”, (al di sotto del quale egli potrà consultare le presenti CGV), presenterà una proposta contrattuale giuridicamente vincolante per i Prodotti contenuti nel carrello.

2.3 Prima dell’inoltro vincolante dell’ordine tramite l’apposito modulo online del Venditore, il Cliente potrà individuare eventuali errori nei dati inseriti leggendo attentamente le informazioni visualizzate sullo schermo. Un efficace strumento tecnico per riconoscere gli errori di digitazione può essere la funzione di zoom del browser, che consente di ingrandire la schermata. Il Cliente potrà correggere tutti i dati inseriti nel corso del processo di ordinazione utilizzando le consuete funzionalità del mouse e della tastiera ogni volta che lo vorrà, fino a quando non finalizzerà il proprio ordine cliccando sul pulsante “CONCLUDI L’ORDINE”.

2.4 Con l’invio di una proposta contrattuale tramite il modulo d’ordine online del Venditore e prima dell’accettazione della proposta del Cliente da parte del Venditore, il Venditore salverà il testo del contratto. Provvederà quindi a ritrasmetterlo al Cliente, dopo che quest’ultimo avrà inviato il proprio ordine, insieme ad una copia delle presenti CGV in forma scritta (ad es. per e-mail, fax o per posta). Detta comunicazione non costituirà alcuna accettazione della proposta del Cliente, ma avrà unicamente lo scopo di informarlo che il Venditore ha ricevuto il suo ordine. Il contratto tra il Venditore e il Cliente sarà concluso esclusivamente in seguito ad una successiva azione da parte del Venditore come indicato alla clausola 2.5. Inoltre, il testo del contratto sarà archiviato sul sito internet del Venditore e potrà essere consultato gratuitamente dal Cliente all’interno del proprio account protetto da password previo inserimento delle credenziali d’accesso, a condizione che il Cliente abbia provveduto all’apertura di un account nello shop online del Venditore prima dell’inoltro dell’ordine.

2.5 Il Venditore potrà accettare la proposta del Cliente entro cinque giorni nel modo seguente:

  • a) inviando al Cliente la merce ordinata, nel qual caso sarà determinante il ricevimento della merce da parte del Cliente, oppure
  • b) richiedendo al Cliente il pagamento dopo avere ricevuto l’ordine.

Nel caso in cui siano disponibili più di una delle succitate alternative, il contratto sarà concluso nel momento in cui si verificherà una delle summenzionate casistiche.

2.6 Il termine per l’accettazione della proposta in base a quanto previsto nella clausola 2.5 decorre dal giorno successivo all’invio dell’offerta da parte del Cliente e termina allo scadere del quinto giorno successivo all’invio della stessa. Nel caso in cui il Venditore non accetti la proposta del Cliente entro il succitato termine, la proposta si riterrà declinata con la conseguenza che il Cliente non sarà più vincolato alla sua dichiarazione di volontà.

2.7 Per la conclusione del contratto sarà utilizzata solo la lingua tedesca.

2.8 Nel caso in cui il Cliente indichi il proprio indirizzo e-mail per la stipula del contratto, egli dovrà garantire che le e-mail inviate dal Venditore vengano ricevute a detto indirizzo. In particolare il Cliente deve assicurarsi che, laddove utilizzi i filtri anti-spam, gli stessi siano configurati in maniera da consentire il corretto ricevimento delle e-mail inviate dal Venditore o da soggetti terzi incaricati dell’elaborazione dell’ordine. Il Venditore o i soggetti terzi incaricati dallo stesso dell’elaborazione dell’ordine imposteranno le e-mail in modo che l’aspetto esterno dei loro messaggi, e in particolare il profilo testuale, non le faccia obiettivamente apparire come spam.

2.9 Il Venditore si impegna a garantire la disponibilità dei Prodotti presentati nello shop online, tuttavia non può assicurare la disponibilità di tutti i Prodotti al momento dell’ordine. Nel caso in cui il Venditore non sia in grado di elaborare o di evadere un ordine, ne darà comunicazione al Cliente.

 

3) Oggetto del contratto

3.1 Il Venditore mette Prodotti a disposizione del Cliente. I servizi offerti dal Venditore sono da intendersi esclusivamente come prestazioni accessorie relative ai contratti per la fornitura di Prodotti. Farà fede la natura concordata della prestazione. Per la fornitura dei servizi il Venditore si avvale, a propria discrezione, di propri dipendenti, subappaltatori o di altri soggetti a cui darà incarico.

3.2 In caso di contratto per la fornitura di prodotti non digitali, la prestazione del Venditore si baserà sulla descrizione presente sullo shop online del Venditore stesso. Si rimanda alle disposizioni relative alla riserva di proprietà contenute nella clausola 10. In caso di contratto per la fornitura di software (nel prosieguo: “Acquisto di software”) il Venditore avrà l’obbligo di cedere in maniera permanente il software indicato nella licenza. Il Venditore avrà l’obbligo di consegnare un esemplare del software su un supporto dati adeguato, come un CD-ROM, un disco BluRay o una chiavetta USB nonché una versione stampata o scaricabile tramite download della relativa documentazione per gli utenti. Prima del pagamento completo del prezzo di acquisto in base a quanto stabilito nella clausola 8, su tutti i supporti dati e sulla documentazione per gli utenti si applica la riserva di proprietà da parte del Venditore. Per le caratteristiche del software farà fede la relativa descrizione del prodotto nello shop online del Venditore. Il venditore avrà inoltre l’onere della concessione dei diritti di cui alla clausola 4;

3.3 In caso di contratto per la fornitura di prodotti digitali il Venditore avrà l’obbligo di:

  • a) Per i contratti relativi alla fornitura di software (nel prosieguo: “Acquisto di software”) di cedere in maniera permanente il software indicato nella licenza in codice oggetto. Il Venditore avrà altresì l’obbligo di indicare una modalità per il download del software e di consegnare una versione della relativa documentazione per gli utenti in forma cartacea o digitale tramite download. Prima del pagamento completo del prezzo di acquisto in base a quanto stabilito nella clausola 8, sulla documentazione per gli utenti si applica la riserva di proprietà da parte del Venditore. Per le caratteristiche del software farà fede la relativa descrizione del prodotto nello shop online del Venditore. Al venditore spetterà inoltre la concessione dei diritti di cui alla clausola 4;
  • b) per i contratti relativi alla cessione temporanea di software (nel prosieguo: “Locazione di software”) di cedere per un periodo di tempo limitato il software indicato nella licenza in codice oggetto. Il Venditore avrà altresì l’obbligo di indicare una modalità per il download del software e di consegnare una versione della relativa documentazione per gli utenti in forma cartacea o digitale tramite download. Prima del pagamento completo del prezzo di acquisto in base a quanto stabilito nella clausola 8, sulla documentazione per gli utenti si applica la riserva di proprietà da parte del Venditore. Per le caratteristiche del software farà fede la relativa descrizione del prodotto nello shop online del Venditore. Al venditore spetterà inoltre la concessione dei diritti di cui alla clausola 5;

3.4 Per i contratti relativi alla fornitura di un contenuto digitale il Venditore avrà l’obbligo di mettere a disposizione detto contenuto digitale. L’utilizzo del contenuto digitale trasferito al Cliente è sottoposto alla riserva del rispetto delle condizioni di uso stabilite dal relativo fornitore. L’utilizzo del contenuto digitale è subordinato alla condizione sospensiva del pagamento dell’intero prezzo di acquisto in base a quanto definito alla clausola 8. Il Venditore potrà autorizzare un utilizzo provvisorio prima di detto termine.

3.5 Il Venditore è tenuto a fornire servizi solo come obbligazioni accessorie contrattuali o post-contrattuali alle succitate obbligazioni principali e solo previo accordo in separata sede con il Cliente.

3.6 Per la consegna del relativo oggetto del contratto si applica la clausola 9.

3.7 Nel caso in cui il Venditore sia ostacolato nell’adempimento delle proprie obbligazioni contrattuali o non possa adempiervi poiché i collaboratori, i documenti, i dati o i dispositivi del Cliente sono disponibili in maniera inadeguata o insufficiente oppure poiché il Cliente è venuto meno al proprio obbligo di cooperazione, tra cui si annovera anche il rispetto delle tempistiche, per dolo o negligenza, il Venditore potrà addebitare al Cliente i costi supplementari che ne deriveranno.

3.8 L’obbligo di fornitura da parte del Venditore si intende sotto riserva di approvvigionamento regolare e puntuale da parte dei suoi sub-fornitori, a condizione che il Venditore non sia responsabile di eventuali ritardi o errori.

 

4) Concessione di diritti in caso di contratto per la fornitura di software

4.1 La presente clausola 4 si applica soltanto ai contratti relativi all’acquisto di software di cui alle clausole 3.2 e 3.3 a).

4.2 Il cliente riceve, all’avvenuto pagamento del prezzo di acquisto in base a quanto stabilito nella clausola 8, un diritto non esclusivo, illimitato nel tempo di utilizzo dei Prodotti nell’ambito definito nel contratto. Il Venditore potrà autorizzare un uso provvisorio dei Prodotti prima di detto termine. I Prodotti potranno essere utilizzati contemporaneamente dal numero massimo di persone fisiche corrispondente ai prodotti acquistati dal Cliente. L’utilizzo consentito comprende l’installazione del software, il suo caricamento sul disco fisso e l’utilizzo conforme alle condizioni di uso da parte del Cliente.  Il Cliente non avrà in alcun caso diritto di concedere in locazione o sublicenza i Prodotti acquistati, di eseguirli o renderli accessibili pubblicamente via cavo o wireless né di metterli a disposizione a titolo oneroso o gratuito a soggetti terzi. Resta salva la clausola 4.5.

4.3 Il Cliente è autorizzato a creare una copia di backup del software nel caso questa operazione sia necessaria a garantire l’utilizzo futuro dello stesso.

4.4 Il Cliente sarà inoltre esclusivamente autorizzato a decompilare e a fare copie del software nei termini consentiti dalla legge. Quanto sopra si applica soltanto a condizione che il Venditore non abbia fornito al Cliente su sua richiesta le necessarie informazioni entro tempistiche adeguate.

4.5 Il Cliente è autorizzato a trasferire in maniera permanente a soggetti terzi la copia del software acquistata, consegnando loro la relativa documentazione. In questo caso, il Cliente rinuncerà completamente all’utilizzo del software, rimuoverà tutte le copie dello stesso installate sui suoi dispositivi o le consegnerà al Venditore, fatti salvi i casi in cui la legge imponga un periodo di conservazione più lungo. Su richiesta del Venditore, il Cliente gli confermerà per iscritto la completa esecuzione delle succitate misure oppure gli renderà note le motivazioni che gli impongono una conservazione più lunga. Inoltre, il Cliente converrà espressamente con i soggetti terzi il rispetto dell’ambito di concessione dei diritti di cui alla presente clausola 4. Non è consento separare i componenti di pacchetti acquistati.

4.6 Nel caso in cui il Cliente utilizzi il software in una maniera che eccede qualitativamente (relativamente alla modalità di utilizzo autorizzata) o quantitativamente (relativamente al numero degli utenti) le autorizzazioni all’uso acquistate con i Prodotti, lo stesso dovrà tempestivamente acquistare gli ulteriori Prodotti necessari per l’utilizzo consentito. Nel caso in cui non vi provveda, il Venditore farà valere i propri diritti.

4.7 Non è consentito rimuovere dal software o modificare marchi relativi a copyright, numeri di serie nonché altre caratteristiche necessarie per l’identificazione del programma.

 

5) Concessione di diritti in caso di contratto per la cessione temporanea di software

5.1 La presente clausola 4 si applica soltanto ai contratti relativi alla cessione temporanea di software di cui alla clausola 3.3 b).

5.2 Il Cliente riceve, all’avvenuto pagamento del prezzo di acquisto in base a quanto stabilito nella clausola 8, un diritto non esclusivo, limitato al periodo di vigenza del contratto, non trasferibile e non cedibile in sub-licenza di utilizzo dei Prodotti nell’ambito definito nel contratto e nel certificato di licenza. Il Venditore potrà autorizzare un utilizzo provvisorio dei Prodotti prima di detto termine. La durata del periodo di vigenza limitato nel tempo del contratto è definita in base alle relative indicazioni nello shop online del Venditore oppure nella scelta relativa alla durata effettuata dal Cliente prima della conclusione del contratto. L’utilizzo consentito comprende l’installazione del software, il suo caricamento sul disco fisso e l’utilizzo conforme alle condizioni di uso da parte del Cliente. Il Cliente non avrà in alcun caso diritto di concedere in locazione o sublicenza i Prodotti acquistati, di eseguirli o renderli accessibili pubblicamente via cavo o wireless né di metterli a disposizione a titolo oneroso o gratuito a soggetti terzi.

5.3 Il Cliente è autorizzato a creare una copia di backup del software nel caso questa operazione sia necessaria a garantire l’utilizzo futuro dello stesso.

5.4 Il Cliente sarà quindi esclusivamente autorizzato a decompilare e a fare copie del software nei termini consentiti dalla legge. Quanto sopra si applica soltanto a condizione che il Venditore non abbia fornito al Cliente su sua richiesta le necessarie informazioni entro tempistiche adeguate.

5.5 Fatti salvi i casi indicati alle clausole da 5.1 a 5.3, il Cliente non è autorizzato a fare copie del software.

5.6 Il Cliente non è autorizzato a trasferire a soggetti terzi la copia del software a lui eventualmente consegnata né eventuali copie che sia state prodotte. In particolare non gli è consentito cedere, prestare, concedere in locazione o in sublicenza il software, ne eseguirlo o renderlo accessibile pubblicamente.

5.7 Nel caso in cui il Cliente violi una delle succitate condizioni, tutti i diritti di utilizzo concessi nell’ambito del presente contratto decadranno immediatamente e torneranno ad essere in capo al Venditore. Di conseguenza, il Cliente dovrà astenersi immediatamente e completamente dall’ulteriore utilizzo del software, cancellare tutte le copie dello stesso installate sui suoi sistemi e le eventuali copie di backup oppure consegnarle al Venditore.

 

6) Obblighi del Cliente

6.1 Il Cliente ha l’obbligo di mettere in atto tutti i provvedimenti necessari a tutelare i Prodotti contro l’accesso non autorizzato da parte di terzi, in modo particolare di conservare tutte le copie dei contenuti digitali in un luogo protetto, fatto salvo ove altrimenti disposto dal contratto, da un eventuale certificato di licenza o da un’eventuale documentazione per l’utente.

6.2 Il Cliente dovrà indicare un referente le cui dichiarazioni, nella misura in cui servano per l’esecuzione del contratto, e azioni saranno vincolanti per il Cliente. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

6.3 Il Cliente dovrà informare il Venditore, prima e durante il periodo di esecuzione del contratto, di tutte le circostanze e di tutti gli eventi rilevanti ai fini dell’esecuzione del contratto che sono determinanti per la preparazione e l’attuazione dello stesso. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

6.4 Il Cliente ha l’obbligo di supportare il Venditore nell’esecuzione del contratto con coscienza e lealtà e di creare tutti i presupposti necessari all’attuazione del contratto. In particolare il Cliente si impegna a mettere a disposizione del Venditore tutti i documenti, i dati e le informazioni per adempiere alle obbligazioni derivanti dal contratto nella forma richiesta. Il Cliente si impegna altresì a informare tempestivamente i propri collaboratori di forniture imminenti di Prodotti o di altri servizi da parte del Venditore.

 

7) Diritto di recesso

7.1 Ai consumatori è riconosciuto il diritto di recesso.

7.2 Per maggiori informazioni sul diritto di recesso rimandiamo alla relativa informativa consultabile all’indirizzo https://www.lizengo.it/diritto-di-recesso.

 

8) Prezzi e condizioni di pagamento

8.1 Fatto salvo il caso in cui la descrizione del Prodotto da parte del Venditore fornisca informazioni contrarie, i prezzi indicati sono prezzi totali comprensivi dell’IVA in vigore. Eventuali costi aggiuntivi di consegna e spedizione sono segnalati a parte nelle relative descrizioni dei Prodotti.

8.2 Per consegne in paesi al di fuori dell’Unione Europea possono essere applicabili ulteriori costi che non saranno a carico del Venditore e che dovranno essere sostenuti dal Cliente. Questi costi possono ad esempio comprendere spese per il trasferimento di denaro da parte di istituti di credito (ad es. commissioni di bonifico o di cambio) oppure imposte o tributi di importazione (ad es. diritti doganali). Detti costi relativi al trasferimento di denaro potranno anche essere applicati nel caso in cui la fornitura avvenga in un paese dell’Unione Europea, ma il Cliente effettui il pagamento da una nazione esterna all’Unione Europea.

8.3 La/le modalità di pagamento sarà comunicata/saranno comunicate al Cliente all’interno dello shop online del Venditore.

8.4 Nel caso in cui si convenga un pagamento anticipato tramite bonifico bancario, il pagamento sarà esigibile immediatamente dopo la conclusione del contratto, tranne ove le parti stabiliscano una scadenza successiva.

8.5 In caso di pagamenti tramite uno dei metodi offerti dal fornitore di servizi di pagamento PayPal (Europe) S.à r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Lussemburgo (nel prosieguo “PayPal”) la transazione avverrà tramite detto fornitore alle condizioni di utilizzo di PayPal consultabili all’indirizzo https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/useragreement-full oppure, nel caso in cui il Cliente non disponga di un account PayPal, alle condizioni applicabili ai pagamenti senza account PayPal consultabili all’indirizzo https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/privacywax-full.

8.6 Se si sceglie come modalità di pagamento “Bonifico SOFORT”, la transazione avverrà tramite il fornitore di servizi di pagamento SOFORT GmbH, Theresienhöhe 12, 80339 Monaco di Baviera (nel prosieguo “SOFORT”). Per poter pagare l’importo della fattura tramite bonifico SOFORT, il Cliente deve disporre di un conto bancario online abilitato al sistema di bonifico SOFORT con PIN/TAN, autenticarsi per la procedura di pagamento e confermare l’ordine di pagamento a SOFORT. La transazione verrà immediatamente eseguita da SOFORT e l’importo sarà addebitato sul conto bancario del Cliente. È possibile reperire su Internet maggiori informazioni sul pagamento con il bonifico SOFORT all’indirizzo https://www.sofort.com/ger-DE/kaeufer/su/so-funktioniert-sofort-ueberweisung/.

8.7 Se viene selezionata la modalità di pagamento con fattura, il prezzo di vendita sarà esigibile dopo la consegna dei Prodotti e l’emissione della fattura. In questo caso il prezzo di acquisto dovrà essere interamente versato entro 7 (sette) giorni dal ricevimento della fattura, salvo ove diversamente concordato. Sono fatte salve le disposizioni in materia di ritardo dell’art. 286 cpv. 3 del codice civile tedesco. Il Venditore si riserva di offrire la modalità di pagamento con fattura solo fino ad un determinato volume di acquisto e di non accettarla al superamento di detto volume. In questo caso il Venditore comunicherà al Cliente l’esistenza di limitazioni nelle modalità di pagamento nella relativa sezione dello shop online.

8.8 In caso di selezione di pagamento tramite addebito diretto SEPA, l’importo della fattura sarà incassato dopo la presentazione di un mandato SEPA, in ogni caso non prima dello scadere dei termini indicati nella pre-notifica di pagamento. L’addebito diretto avverrà quando i Prodotti ordinati lasceranno il magazzino del Venditore e al Cliente viene comunicato un link per il download o inviata per e-mail una chiave prodotto e dipende quindi dall’invio della comunicazione o dell’e-mail da parte del Venditore che tuttavia non deve avvenire prima dello scadere dei termini indicati nella pre-notifica di addebito. La pre-notifica (“prenotification”) è qualsiasi comunicazione (ad es. fattura, polizza, contratto) del Venditore al Cliente che preannuncia un addebito tramite SEPA. Nel caso in cui l’addebito non vada a buon fine per mancanza di fondi sul conto o a causa dell’errata indicazione delle coordinate bancarie o se il Cliente rifiuta l’addebito, sebbene non vi sia autorizzato, il Cliente dovrà farsi carico delle commissioni dovute per lo storno dell’operazione da parte del corrispondente istituto di credito.

8.9 Non è consentita la compensazione degli importi dovuti dal Cliente con crediti che lo stesso vanti nei confronti del Venditore, fatto salvo il caso in cui detti crediti siano stati accettati dal Venditore oppure siano stati stabiliti in sede giudiziaria. Il diritto di ritenzione del Cliente è analogamente limitato a detti crediti.

8.10 In caso di ritardo nei pagamenti il Venditore è autorizzato ad applicare al Cliente interessi di mora maggiorati del 9% rispetto agli interessi di base in vigore. Il Venditore potrà, in caso di tardivo pagamento da parte del Cliente nonostante vi sia stato sollecitato, esigere il pagamento dei costi di sollecito e di incasso sostenuti presso le agenzie di recupero crediti e gli eventuali compensi agli studi legali per le necessarie azioni in sede giudiziale. Per le agenzie di recupero crediti dette spese saranno calcolate in base alle tariffe definite a norma di legge per detti istituti, mentre i compensi agli studi legali saranno conteggiati in base alle tariffe forensi in vigore. Se il Venditore si occuperà in prima persona della procedura di sollecito, il Cliente si impegna a versare per ogni sollecito avvenuto l’importo di EUR 1,50. Quanto sopra non si applica ad una comunicazione di messa in mora. È fatta salva la possibilità del Cliente di dimostrare che l’entità del danno subito dal Venditore è inferiore. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

8.11 Per i Clienti che non hanno sede nella Repubblica federale tedesca è possibile acquistare in esenzione IVA previa indicazione di un numero di partita IVA valido, a tale scopo, al momento dell’ordine. Non sarà possibile applicare l’esenzione se il numero di partita IVA sarà comunicato successivamente alla compilazione dell'ordine.

 

9) Condizioni di consegna e di spedizione

9.1 La consegna dei Prodotti avviene tramite spedizione all’indirizzo di consegna indicato dal Cliente, salvo accordi diversi. AI fini della transazione farà fede l’indirizzo di consegna indicato dal Cliente nel processo di ordinazione.

9.2 Se l’impresa di trasporto restituirà i Prodotti al Venditore per impossibilità di consegnarli al Cliente, al Cliente saranno addebitati i costi della spedizione non andata a buon fine. Quanto sopra non si applica laddove il Cliente eserciti il diritto di recesso, non sia responsabile delle circostanze che hanno impedito la consegna oppure se sussistevano temporanei impedimenti all’accettazione da parte sua dei servizi offerti, fatto salvo il caso in cui il Venditore gli abbia preannunciato la fornitura del servizio con debito anticipo.

9.3 Per motivi logistici non è consentito al Cliente provvedere personalmente al ritiro dei Prodotti.

9.4 I contenuti digitali saranno trasferiti al Cliente in formato elettronico, tramite indicazione di un link per il download. Le chiavi dei Prodotti saranno inviate al Cliente a mezzo e-mail.

 

 

10) Riserva di proprietà

10.1 Fino al completo saldo del prezzo di acquisto al Venditore i Prodotti non digitali forniti restano di proprietà del Venditore (riserva di proprietà).

10.2 Il Cliente ha l’obbligo di conservare i Prodotti non digitali per conto del Cliente e di trattarli con cura. I Prodotti dovranno essere immagazzinati in modo tale che sia evidente che sono di proprietà del Venditore, separandoli dall’altra merce in giacenza. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

10.3 In caso di pignoramento o di altre azioni da parte di terzi il Cliente dovrà immediatamente informare il Venditore per iscritto.

10.4 Il Cliente è autorizzato a rivendere i Prodotti non digitali nell’ambito di regolari operazioni commerciali, ma non a darli in garanzia né in pegno. Il Cliente cede sin da ora al Venditore a fronte delle sue obbligazioni tutti i crediti nei confronti dei suoi acquirenti o di terzi che gli deriveranno dalla rivendita fino a concorrenza dell’importo finale della fattura (IVA inclusa). Detta cessione si deve intendere come garanzia dei relativi crediti analoga alla riserva di proprietà di cui alla clausola 8.1 delle presenti condizioni. Il Cliente continua ad essere autorizzato ad incassare i crediti a lui spettanti anche in seguito a detta cessione. Il Venditore è tuttavia autorizzato ad incassare personalmente detti crediti nel caso in cui il Cliente non adempia ai propri obblighi di pagamento, sia in ritardo con il pagamento, se viene presentata istanza di fallimento o se il Cliente interrompe i propri pagamenti. In questi casi il Venditore potrà revocare al Cliente l’autorizzazione all’incasso. Inoltre il Venditore potrà pretendere che il Cliente comunichi tempestivamente al Venditore l’entità dei crediti ceduti e il nome dei debitori, che invii al Venditore una dichiarazione di cessione del credito e metta a sua disposizione tutte le informazioni e i documenti necessari per l’incasso. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

10.5. Laddove i Prodotti non digitali forniti dal Venditore siano collegati o mescolati con altri beni mobili in un modo che li rende componenti essenziali di un oggetto unico, il Cliente trasferirà al Venditore la comproprietà in quota parte dell’oggetto unico. Il Cliente cede sin da ora al Venditore a fronte delle sue obbligazioni tutti i crediti nei confronti dei suoi acquirenti o di terzi che gli deriveranno dalla rivendita di oggetti dei quali il Venditore sia comproprietario, fino a concorrenza dell’importo finale della fattura (IVA inclusa); il Venditore accetta detta cessione. Si applicano le disposizioni di cui alla clausola 8.4, terzo cpv. e segg. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

10.6 Se il Cliente utilizza i Prodotti non digitali forniti dal Venditore in un modo che li rende componenti essenziali di un oggetto nuovo e che provoca la perdita di proprietà da parte del Venditore, il Venditore manterrà comunque la proprietà di una quota parte del Prodotto costruito. Il Cliente cede sin da ora al Venditore a fronte delle sue obbligazioni tutti i crediti nei confronti dei suoi acquirenti o di terzi che gli deriveranno dalla rivendita del Prodotto fino a concorrenza dell’importo finale della fattura (IVA inclusa). Si applicano le disposizioni di cui alla clausola 8.4, terzo cpv. e segg. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

10.7 Nel caso in cui le garanzie di cui dispone il Venditore eccedano di oltre il 20% il credito garantito, il Venditore avrà l’obbligo di restringere le garanzie svincolando gli importi che superano detto limite su richiesta del Cliente, con le modalità scelte del Venditore.

 

11) Garanzia nei contratti ai sensi delle clausole 3.2, 3.3 a) e 3.3 c)

11.1 Le disposizioni della presente clausola 11 si applicano ai contratti di cui alle clausole 3.2, 3.3 a) e 3.3 c).

11.2 Il termine di prescrizione per le rivendicazioni nei confronti del Venditore relative a difetti di conformità è di un anno dopo il trasferimento del rischio, nel caso in cui si tratti di oggetti di nuova costruzione o di prestazioni d’opera. Tuttavia, quanto sopra non si applica nella misura in cui vengano prescritti dalla legge in vigore termini più lunghi, ai sensi del § 438 comma 1 punto 2 (opere edilizie e oggetti utilizzati per le opere edilizie), § 445b comma 1 (diritto di regresso) e § 634a comma 1 punto 2 (difetti strutturali) del codice civile tedesco. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

11.3 Nel caso di fornitura di prodotti usati si esclude qualsiasi rivendicazione per difetti di conformità, fatte salve le disposizioni di legge vigenti o pattuizioni di altro genere. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

11.4 Tutte le indicazioni relative ai Prodotti, a prescindere dal fatto che siano state concordate per iscritto o no, devono intendersi come indicazioni della natura dei Prodotti e non come garanzie, caratteristiche garantite, o utilizzi presupposti dal contratto. Il Venditore ha la facoltà di correggere in qualsiasi momento inesattezze evidenti (refusi, errori di calcolo, errori formali, ecc.) contenuti in informative, verbali, istruzioni per l’uso, conteggi, prospetti presenti sul proprio shop online o altrove. Si esclude qualsiasi diritto alla rimozione di detti errori evidenti.

11.5 Per tutte forniture del Venditore, i commercianti sottostanno all’obbligo di verifica e segnalazione dei vizi in conformità al § 377 del codice del commercio tedesco. Nel caso in cui la fornitura avvenga direttamente a un consumatore per conto di un intermediario, l’obbligo di segnalazione dei vizi ai sensi del codice del commercio tedesco sarà applicabile senza alcuna limitazione. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

11.6 Nel caso in cui il Cliente rifiuti la fornitura del Venditore per un motivo che non sia un vizio sostanziale che ne limiti fortemente o renda impossibile l’utilizzo, nonostante il Venditore abbia dichiarato la propria volontà ad adempiere, il Cliente risulterà inadempiente ai suoi obblighi di accettazione della merce. Non è consentito rifiutare la fornitura della merce per vizi non sostanziali.

11.7 Sono esclusi dalla garanzia i difetti riconducibili ad un utilizzo non appropriato, a componenti di sistema modificati in violazione delle disposizioni contrattuali, all’utilizzo di strumenti organizzativi non idonei, all’uso in un ambiente software o hardware che non corrisponde ai requisiti indicati nel certificato di licenza, a condizioni inusuali o attacchi al sistema da parte del Cliente o di soggetti terzi. Nel caso in cui i Prodotti vengano utilizzati insieme a dispositivi di soggetti terzi, sussisterà una garanzia per difetti funzionali e operativi soltanto se detti difetti si sarebbero manifestati a prescindere da detti dispositivi o se la compatibilità con gli stessi era parte integrante delle caratteristiche del Prodotto stabilite contrattualmente.

11.8 Nel caso in cui la fornitura sia difettosa, il Venditore potrà, a propria discrezione adempiere successivamente ai propri obblighi contrattuali eliminando la difettosità (riparazione) oppure fornendo un Prodotto esente da vizi (sostituzione). In quest’ultimo caso il Cliente è obbligato a restituire i Prodotti difettosi su richiesta del Venditore nel rispetto delle disposizioni di legge vigenti. Se il Cliente è un consumatore la frase di cui sopra vale alla condizione che il pregresso utilizzo non può essere restituito o rimborsato in base al valore. Il Cliente dovrà concedere al Venditore il tempo e la possibilità di adempiere successivamente, soprattutto in caso di riparazione.

11.9 I costi necessari per il controllo e l’adempimento successivo, in particolare quelli relativi a trasporto, tragitto, manodopera e materiali, saranno a carico del Venditore in base a quanto previsto dalle disposizioni di legge vigenti, se il vizio è effettivamente presente. Nel caso di una richiesta illegittima di eliminare una difettosità da parte del Cliente, il Venditore potrà richiedere il rimborso dei costi per l’adempimento successivo, fatto salvo il caso in cui il Cliente non sia responsabile del reclamo non pertinente. Se l’adempimento successivo non andrà a buon fine, il Venditore rifiuta in via definitiva di adempiere (anche ai sensi del disposto del § 439 comma 4 del codice civile tedesco), il Cliente non ha la possibilità di esigere detto adempimento o si è in presenza di quanto previsto dal 323 comma 2 del codice civile tedesco, il Cliente potrà recedere dal contratto o ridurre la propria obbligazione nei confronti della controparte senza pregiudizio alcuno ad eventuali diritti di risarcimento danni.

11.10 Il Cliente non potrà vantare pretese né diritti relativamente a vizi dei Prodotti nel caso di scostamenti irrilevanti dalle caratteristiche concordate, di limitazione irrilevante all’idoneità all’uso, di normale usura o di danni che siano riconducibili a gestione o immagazzinamento errato o negligente, strumenti operativi non idonei o specifiche cause esterne che non erano state previste nel contratto. Se in seguito al mancato adempimento successivo il Cliente avrà diritto da un lato a continuare ad esigere l’adempimento e dall’altro a fare valere in alternativa i diritti di legge a lui spettanti, il Venditore potrà chiedere al Cliente di esercitare i propri diritti entro un termine adeguato. Il Cliente dovrà comunicare al Venditore la propria decisione per iscritto (ad es. a mezzo e-mail, fax o lettera). Per il rispetto di detto termine farà fede il ricevimento della dichiarazione del Cliente da parte del Venditore. Se non eserciterà i propri diritti entro detto termine, il Cliente potrà farli valere, in particolare il diritto di recesso o di risarcimento danni in sostituzione della prestazione, solo allo scadere di un nuovo termine per l’adempimento successivo che lui stesso definirà e che non avrà avuto esito positivo. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

11.11 I diritti di regresso del Cliente nei confronti del Venditore ai sensi del § 445a del codice civile tedesco sussistono soltanto laddove il Cliente non abbia stretto con i propri acquirenti accordi che concedano diritti più ampi in caso di difettosità rispetto a quanto stabilito dalla legge. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

11.12 La riduzione dei termini di prescrizione e l’esclusione di responsabilità di cui alla presente clausola 11 non saranno valide in caso di perdita della vita, lesioni all’integrità fisica o alla salute della persona dovute a dolo o negligenza, in caso di mancata ottemperanza ai propri obblighi per dolo o negligenza grave, di reticenza dolosa relativamente a un vizio, di garanzia fraudolenta sulle caratteristiche o nel caso dei diritti tutelati dalla legge sulla responsabilità per danno da prodotti.

11.13 Nel caso in cui il Venditore fornisca nell’ambito del presente contratto aggiornamenti (upgrade e update), nuove versioni di programmi o nuovi contenuti di altra natura, sarà applicata la presente clausola 11.

11.14 In caso di vizi relativi alla condizione giuridica si applicano le disposizioni della presente clausola 11.

 

12) Garanzia nei contratti ai sensi della clausola 3.3 b)

12.1 Le disposizioni della presente clausola 12 si applicano ai contratti di cui alla clausola 3.3 b).

12.2 Il Cliente dispone dei diritti previsti dalla legge in caso di vizi di conformità. Il Cliente ha l’obbligo di comunicare tempestivamente al Venditore i vizi di conformità.

12.3 Viene escluso il diritto del Cliente al recesso straordinario relativo all’idoneità all’uso previsto dal contratto di cui al § 543 comma 2 cpv. 1 punto 1 del codice civile tedesco. Quanto sopra non si applica nel caso in cui si tratti di un vizio che è stato occultato in maniera fraudolenta dal venditore oppure se il Cliente non riceve la merce alla data di consegna concordata e il Venditore è responsabile di detto ritardo di consegna.

12.4 Il Cliente non potrà vantare pretese né diritti relativamente a vizi dei Prodotti nel caso in cui egli utilizzi il Software in maniera diversa rispetto all’uso previsto o in modo improprio, se modifica o altera il software senza averne ricevuto previa autorizzazione scritta da parte del Venditore o se i problemi e gli errori sono dovuti al fatto che il software viene utilizzato in un ambiente software o hardware non corrisponde ai requisiti indicati nel certificato di licenza, fatto salvo il caso in cui il Cliente possa dimostrare che i difetti sono imputabili al software stesso.

12.5 Il Cliente non potrà vantare pretese né diritti relativamente a vizi dei Prodotti nel caso di scostamenti irrilevanti dalle caratteristiche concordate, di limitazione irrilevante all’idoneità all’uso, di normale usura o danni che siano riconducibili a gestione o immagazzinamento errato o negligente, strumenti operativi non idonei o specifiche cause esterne che non erano state previste nel contratto.

12.6 L’esclusione di responsabilità di cui alla presente clausola 12 non sarà valida in caso di perdita della vita, lesioni all’integrità fisica o alla salute della persona dovuta a dolo o negligenza, in caso di mancata ottemperanza ai propri obblighi per dolo o negligenza grave, di reticenza dolosa relativamente a un vizio, di garanzia fraudolenta sulle caratteristiche o nel caso dei diritti tutelati dalla legge sulla responsabilità per danno da prodotti.

12.7 Nel caso in cui il Venditore fornisca nell’ambito del presente contratto aggiornamenti (upgrade e update), nuove versioni di programmi o nuovi contenuti di altra natura, sarà applicata la presente clausola 12.

12.8 In caso di vizi relativi alla condizione giuridica si applicano le disposizioni della presente clausola 12.

 

13) Responsabilità in caso di inadempienza di altre obbligazioni

13.1 Per inadempienza di obbligazioni, che non costituiscano vizi di conformità o relativi alla condizione giuridica di cui alle clausole 11 e 12, il Venditore sarà responsabile in caso di dolo o negligenza grave da parte dei suoi organi aziendali e soggetti ausiliari nonché, a prescindere dal grado di colpa, per danni derivanti dalla perdita della vita, lesioni all’integrità fisica o alla salute.

13.2 Il Venditore è inoltre responsabile in caso di colpa lieve dei suoi organi aziendali e soggetti ausiliari in caso in impossibilità, ritardo nella fornitura, mancato rispetto di una garanzia o violazione di un obbligo contrattuale sostanziale di altro tipo. Con obbligo contrattuale sostanziale si intendono quegli obblighi il cui adempimento consente la corretta esecuzione del contratto e sulla cui osservanza la controparte può regolarmente fare affidamento. In questi casi la responsabilità del Venditore sarà limitata ai danni tipici relativi al contratto che il Venditore ha potuto ragionevolmente prevedere al momento della stipula dello stesso.

13.3 Si escluse una responsabilità del Venditore di più ampia portata rispetto a quanto previsto dalle clausole 12.1 e 12.2, a prescindere dalle relative motivazioni giuridiche. Quanto sopra vale in particolare per ogni eventuale pretesa riguardante la violazione di obblighi contrattuali e derivante da un fatto illecito, tuttavia non per diritti relativi alla responsabilità precontrattuale.

13.4 Il Venditore non si assume alcuna responsabilità per un’eventuale perdita di dati in caso di controllo, di riparazioni che dovessero rendersi necessarie o altri servizi. Il Cliente dovrà premurarsi di proteggere in modo adeguato i dati presenti sui relativi dispositivi o supporti di memoria e verificare che gli stessi non contengano dati sensibili.

13.5 Qualsiasi limitazione di responsabilità concordata con il Cliente varrà anche per organi aziendali e soggetti ausiliari del Venditore.

13.6 Sono fatti salvi tutti i diritti ai sensi della legge sulla responsabilità per danno da prodotti.

 

14) Riscossione di buoni promozionali

14.1 I buoni con una specifica scadenza, distribuiti dal Venditore a titolo gratuito in occasione di azioni promozionali e che non possono essere acquistati dal Cliente (nel prosieguo “Buoni promozionali”) possono essere utilizzati soltanto nello shop online del Venditore entro i termini indicati.

14.2 Dall’azione promozionale possono essere esclusi singoli prodotti, nel qual caso il Buono promozionale conterrà al suo interno l’indicazione delle specifiche limitazioni.

14.3 I Buoni promozionali possono essere riscossi solo prima di concludere la procedura d’ordine. Non potranno essere scontati in un secondo tempo.

14.4 È possibile utilizzare soltanto un singolo Buono promozionale per ordine.

14.5 Il valore dei Prodotti deve corrispondere almeno al valore del Buono promozionale. Non saranno rimborsati eventuali differenze a favore del Cliente.

14.6 Se il valore del Buono promozionale non è sufficiente a coprire l’intero importo dell’ordine, la differenza potrà essere saldata utilizzando uno degli altri metodi di pagamento offerti dal Venditore.

14.7 Il valore del buono promozionale non può essere convertito in denaro e non matura interessi.

14.8 Se il Cliente restituirà i Prodotti acquistati totalmente o parzialmente con il Buono promozionale nell’esercizio del proprio diritto di recesso, non avrà diritto ad alcun rimborso del Buono promozionale.

14.9 Il Buono promozionale è trasferibile. Il Venditore potrà effettuare la prestazione con carattere liberatorio al possessore attuale del Buono promozionale che lo riscuoterà nello shop online. Quanto sopra non è applicabile nel caso in cui il Venditore sia a conoscenza ovvero non sia a conoscenza per propria grave negligenza della mancata autorizzazione, dell’incapacità di agire o dell’assenza di mandato di rappresentanza del possessore attuale.

 

15) Disposizioni finali

15.1 La controparte è autorizzata a cedere a terzi i diritti e le pretese derivanti dal rapporto contrattuale solo previa autorizzazione scritta da parte di STRONG. Resta salvo il § 354a del codice del commercio tedesco, che non è applicabile nei confronti dei consumatori.

 15.2 L’eventuale nullità di una clausola contrattuale non inficerà la validità delle restanti clausole. La clausola nulla dovrà essere sostituita da un’altra clausola che soddisfi al meglio le finalità economiche del contratto. Si dovrà procedere allo stesso modo nel caso in cui il contratto presenti una lacuna.

15.3 Il presente contratto è disciplinato esclusivamente dalla legge tedesca con esclusione della Convenzione sulla vendita internazionale di beni e di rinvii al diritto privato e processuale internazionale. Nel caso dei consumatori, detta scelta della legge applicabile vale solamente nella misura in cui la tutela garantita non venga meno in seguito a disposizioni cogenti del diritto dello stato in cui il consumatore ha la sua residenza abituale.

15.4 L’esclusivo foro competente per ogni eventuale controversia che dovesse sorgere in seguito o in relazione a contratti a cui si applicano le seguenti CGV sarà quello della sede del Venditore; il Venditore è tuttavia autorizzato a procedere legalmente contro il Cliente presso qualsiasi altro tribunale. Questa disposizione non è applicabile nei confronti dei consumatori.

15.5 La Commissione Europea mette a disposizione una piattaforma per la risoluzione online delle controversie al seguente indirizzo: https://ec.europa.eu/consumers/odr. La piattaforma serve come sportello per la composizione stragiudiziale di controversie relative agli acquisti o ai servizi online in cui un consumatore è una delle parti in causa. Il Venditore non è obbligato a prendere parte ad un procedimento di risoluzione delle controversie presso un centro europeo dei consumatori, ma sostanzialmente vi è disposto. Restano salve le restanti disposizione della presente clausola 15.

Visti di recente
Live Chat Live Chat